Sommario - Home Page Media News Media News Editoriale Indirizzi Mail Analisi del Sito
La relazione in video su WebTV e i-TV

Il video è un elemento ipermediale. Ciò significa che per sua natura è ricchissimo di informazioni, di codici, di segni, risultando, tra i vari registri comunicativi, quello con una 'marcia in più'. Inserirlo in un sito come un qualsiasi altro elemento della schermata è un errore, perchè le sue caratteristiche ne impongono un uso particolare. Fra le sue peculiarità, non ultima è la relazione che un video è in grado di istituire, autonomamente, con un destinatario.

Siccome una delle caratteristiche vincenti di una emittente (televisiva o intervisiva) è istituire una relazione con i suoi spettatori (può essere una relazione amichevole, oppure educativa, o informativa, o controcorrente e trasgressiva ad esempio), appare evidente che occorre trovare un equilibrio, una coerenza tra l'identità che vuole avere una emittente TV (o web TV, o i-TV) che di solito viene svelata dall'interfaccia usata e dai vari codici paratestuali (i colori usati, il linguaggio utilizzato, la compostezza o meno di presentatori, voci, il tipo di logo, e numerosi altri elementi) e il contenuto dei suoi video.

Non è comunicativamente efficace in una emittente video che vuole avere una relazione di fiducia, autorevolezza, compostezza e rigore filologico (e che quindi adotterà una interfaccia utilizzando segni e codici consoni ad ottenere questa percezione dal pubblico) mandare in onda (o online) video che non abbiano, già autonomamente le medesime caratteristiche, capaci di essere percepiti con le stesse modalità dal pubblico.

E' evidente anche il contrario. Non basterà ad una emittente trasmettere video allegri e scanzonati per istituire una relazione amichevole con il suo pubblico se non saranno consoni i codici utilizzati nella interfaccia, che magari, apparirà sciatta, triste e dilettantesca.

Cinzia Ligas

< previous
2/2
 
© Blumedia Art
awards
in libreria
iscriviti