logo

Category : Simboli nell’Arte

Giotto – Cappella degli Scrovegni – Padova Urbs picta – Patrimonio Unesco 2021

L’ufficialità dell’ingresso di Padova e delle sue meravigliose opere d’arte trecentesche nella World Heritage List dell’Unesco, è arrivata direttamente dalla città di Fuzhou, in Cina, il 24 luglio 2021. Si tratta del secondo riconoscimento per la città del Santo: la prima volta avvenne nel 1997 con l’Orto Botanico, considerato patrimonio mondiale dell’umanità, come “rappresentazione della culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra natura e cultura”. Ora Padova aggiunge – con Padova Urbs picta – i […]

Simbologia dell’Ultima Cena di Leonardo da Vinci

Nel celebre Cenacolo, realizzato tra il 1494 e il 1498, Leonardo arricchisce quest’opera, nella sua apparente semplicità, di un complesso apparato semantico, sovrapponendo, strato dopo strato, significati e simboli celati in oggetti d’uso comune. Tali elementi assumono, nel capolavoro, un peso concettuale elevatissimo, rendendo la sua Ultima Cena un prezioso manufatto, non solo artistico e dall’incommensurabile valore estetico e storico ma anche simbolico, alchemico e teologico. Arricchiscono la nostra produzione video – con i loro interessanti contributi – il giornalista […]

Simbologia del ciclo di San Matteo alla Cappella Contarelli – Caravaggio

San Matteo e l’angelo venne realizzato da Caravaggio in due versioni nel 1602. Di queste, la seconda è conservata a Roma nella cappella Contarelli in San Luigi dei Francesi. Grande è la capacità di Caravaggio di rappresentare, grazie ai simboli e con pochissimi elementi pittorici, grandi verità teologiche, dimostrandosi interprete eccelso e profondo conoscitore non solo della natura umana ma anche della Rivelazione divina. La nostra produzione video, fruibile su questa pagina di Ars Europa, contiene un interessante contributo dello […]

Giotto – Il cielo stellato della Cappella degli Scrovegni – Padova

L’arco di trionfo della Cappella degli Scrovegni, punto di passaggio tra gli ambienti della navata che compongono l’edificio, è utilizzato da Giotto come diaframma, fisico e spirituale, per rappresentarvi alcune raffigurazioni dalla forte valenza spaziale e simbolica. I Coretti, da porre in relazione all’insieme delle altre scene dipinte sull’arco, non avrebbero una funzione esclusivamente scenografica, ma si inserirebbero nello sviluppo simbolico del celebre ciclo affrescato. L’analisi è fruibile nella nostra produzione video, pubblicata su questa pagina di Ars Europa.

Simbologia del Martirio di San Matteo – Caravaggio

San Matteo e l’angelo venne realizzato da Caravaggio in due versioni nel 1602. Di queste, la seconda è conservata a Roma nella cappella Contarelli in San Luigi dei Francesi. Grande è la capacità di Caravaggio di rappresentare, grazie ai simboli e con pochissimi elementi pittorici, grandi verità teologiche, dimostrandosi interprete eccelso e profondo conoscitore non solo della natura umana ma anche della Rivelazione divina. La nostra produzione video, fruibile su questa pagina di Ars Europa, contiene un interessante contributo dello […]

Simbologia di Matteo e l’angelo – Caravaggio

San Matteo e l’angelo venne realizzato da Caravaggio in due versioni nel 1602. Di queste, la seconda è conservata a Roma nella cappella Contarelli in San Luigi dei Francesi. Grande è la capacità di Caravaggio di rappresentare, grazie ai simboli e con pochissimi elementi pittorici, grandi verità teologiche, dimostrandosi interprete eccelso e profondo conoscitore non solo della natura umana ma anche della Rivelazione divina. La nostra produzione video, fruibile su questa pagina di Ars Europa, contiene un interessante contributo dello […]

Simbologia della Vocazione di San Matteo – Caravaggio

La Vocazione di San Matteo fu realizzata tra il 1599 ed il 1600 da Caravaggio. Si trova nella Cappella Contarelli, nella chiesa di San Luigi dei Francesi a Roma. Ogni elemento presente nel dipinto, oltre a rappresentare iconicamente e realisticamente la vicenda, assume anche una ben precisa valenza simbolica, che va ad arricchire l’opera di una serie di significati profondissimi. All’interno della nostra produzione video, pubblicata su questa pagina di Ars Europa, è fruibile un interessante intervento della storica dell’arte […]

Francesco del Cossa – Marzo nel salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia a Ferrara

Anche Marzo, come gli altri Mesi di Palazzo Schifanoia, è diviso in tre fasce orizzontali: quella superiore con il trionfo della divinità protettrice del mese, in questo caso Minerva; quella centrale con l’Ariete, il segno zodiacale del periodo, e i tre “decani”; quella inferiore con scene del governo di Borso d’Este. In aggiunta, la fascia superiore è come sempre articolata in due diversi registri concettuali e simbolici, il primo, più evidente, mitologico e il secondo, celato a più, alchemico. L’analisi […]

Giotto – Crocifisso di Padova

Quello espresso nel Crocifisso di Padova, è lo stile maturo dei crocifissi giotteschi, in un processo di umanizzazione della figura del Cristo che ha il suo riferimento in quello di Santa Maria Novella, e che si ritroverà applicato anche nel Crocifisso di Ognissanti e in quello del Louvre. Il Crocifisso, capolavoro della carpenteria medievale, è inoltre inseribile nel contesto simbolico e iconografico della Cappella degli Scrovegni, ambiente per il quale fu pensato, in relazione alle meravigliose scene affrescate dal maestro […]

Simbologia della Deposizione – Caravaggio

La Deposizione fu realizzata da Caravaggio tra il 1602 ed il 1604. L’opera venne commissionata da Girolamo Vittrice per la cappella di famiglia in Santa Maria in Vallicella a Roma ed è oggi conservata presso la Pinacoteca Vaticana. Il dipinto è traboccante di simboli e di significati, ricchi di messaggi che attraversano i secoli, analizzati nella nostra produzione video, pubblicata su questa pagina di Ars Europa.