logo

Il Futurismo o l’estetica della macchina – Lezioni di design

La prima vera e unica avanguardia artistica italiana, il futurismo, rivendica giĆ  dalle sue origini l’aspirazione a una rivoluzione totale del mondo: non solo estetica ma concretamente legata alla vita quotidiana.

Esaltata nelle poesie del cantore del gruppo, Filippo Tommaso Marinetti e nei quadri di Umberto Boccioni, l’idea della macchina per i futuristi deve permeare tutto l’insieme degli oggetti originalmente costruiti dall’uomo e persino dalla natura.

In questo, il movimento si avvicina e in qualche modo anticipa le altre tendenze d’avanguardia, come il costruttivismo russo (e poi sovietico), l’olandese De stijl o il Bauhaus in Germania.

Comments are closed.