logo

La psicologia sperimentale

Oggi è chiamato così l’approccio metodologico nei confronti delle teorie sullo studio dei processi cognitivi; agli inizi però questa tecnica di psicologia era definita psicologia sperimentale o “fisiologica”, in quanto studiava i principali processi sensoriali tramite l’osservazione scientifica non esterna (come avveniva per gli animali) bensì interna, tramite l’introspezione.

Osservare e capire gli stati d’animo di una persona nel preciso momento in cui li sperimenta erano gli obiettivi della psicologia scientifica, soprattutto di Wilhelm Wundt, uno dei pionieri che cominciò a praticare tale tecnica nel suo laboratorio di Lipsia nel 1879.

Comments are closed.