logo

Luchino Visconti – Vaghe stelle dell’Orsa

A solo due anni dal successo, di critica e di pubblico, dell’adattamento de Il gattopardo, tratto dal capolavoro letterario di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Luchino Visconti torna al cinema con un’altra opera che, anche se solo nel titolo, ha nuovamente qualcosa in comune con un grande della nostra Poesia in questo caso, Giacomo Leopardi. Vaghe stelle dell’Orsa è infatti l’incipit di Le ricordanze, uno dei Canti del poeta di Recanati.

Vincitore, a dispetto di molte critiche, del Leone d’Oro nel 1965, il film è un dramma intenso e opprimente, che si caratterizza sin da subito per le sue atmosfere torbide. Un tema difficile come quello di un rapporto incestuoso tra fratello e sorella che Visconti riesce comunque a tratteggiare, pur nella sua ossessiva compulsione, con una cura minuziosa e approfondita delle psicologie dei suoi protagonisti, interpretati magnificamente soprattutto da Sorel e da una torrida e sensuale Cardinale

Un film di Luchino Visconti. Con Claudia Cardinale, Jean Sorel, Michael Craig, Renzo Ricci, Fred Williams. Drammatico, b/n durata 100 min. – Italia 1965.

Comments are closed.