I tre primi canti del Dandolo poema heroico dell’illustre signor Scipione di Manzano.

I tre primi canti del Dandolo poema heroico dell'illustre signor Scipione di Manzano

Nel 1594 l’umanista e letterato Scipione di Manzano, nato a Cividale del Friuli il 14 novembre 1560, pubblica la sua prima opera di poesia, frutto di una personale rielaborazione delle auctoritates.

I tre primi canti del Dandolo poema heroico dell'illustre signor Scipione di Manzano.
I tre primi canti del Dandolo poema heroico dell’illustre signor Scipione di Manzano.

Si tratta de’ I primi tre canti del Dandolo.Poema eroico dell’illustre signor Scipione da Manzano. Con le annotazioni del signor Nicolò Claricino, stampato a Venezia per i tipi di Francesco Bariletti. Il poema, dedicato al doge Pasquale Cicogna e a Giambattista Padavino, segretario del Senato veneziano, si propone di celebrare la conquista di Costantinopoli, avvenuta nel 1204, al termine della quarta crociata ad opera dei veneziani guidati dal doge Enrico Dandolo, celebrando al tempo stesso il prestigio della Serenissima Repubblica raggiunto sotto il dogato del Cicogna (1585-1595). Modello di riferimento è la Gerusalemme liberata del Tasso, che viene citata nell’incipit e nello sviluppo della trama. L’opera del Manzano si svolge seguendo i principî aristotelici dell’unità di azione e di luogo, però con alcune concessioni al romanzo, in un equilibrio ideale che sancisce la superiorità della poesia epica su quella cavalleresca.

Nella Biblioteca online di Ars Europa la digitalizzazione in Pdf dell’opera.

LINK EDIZIONE PDF

Comments are closed.